Murdoch. Da Fox al Wall Street Journal, fino a MySpace: un impero da 32 miliardi di dollari

Pubblicato il 20 Luglio 2011 16:24 | Ultimo aggiornamento: 20 Luglio 2011 16:37

ROMA – Con un fatturato 2010 da 32,7 miliardi di dollari e un utile netto da 2,5 miliardi di dollari, News Corporation, il gruppo che fa capo a Rupert Murdoch, vanta attività articolate in otto macro-aree: Cinema e intrattenimento, Televisione, Tv via Cavo, Tv via satellite, Editoria quotidiana e periodica, Libri, Servizi di marketing integrato e altri asset.

Cinema e intrattenimento – Fiore all’occhiello è la 20th Century Fox che produce alcuni dei titoli più visti nelle sale di tutto il mondo: basti citare Avatar o, tra i più recenti, Il Cigno Nero, con Natalie Portman fresca di Oscar. Della divisione fanno parte anche la consociata che si occupa di produzione televisiva e alcuni studios tra gli Stati Uniti e l’Australia.

Televisione – La società più importante è la Fox Broadcasting Company, produttrice di tutti i canali Fox del mondo che trasmettono le serie più amate (Glee, Lie to me e American Dad o celebri show come American Idol e Hell’s Kitchen). Attraverso la Fox Television Station trasmette negli Stati Uniti ben 27 canali. Completa la divisione MyNetwork Tv (che si occupa di distribuzione di contenuti via internet).

Tv via cavo – La divisione produce e distribuisce programmi per la televisione via cavo, soprattutto negli Stati Uniti e in Asia. I canali offrono contenuti molto popolari, da Fox Business Network a Fox Movie Channel, da Fx a Fuel Tv. In Asia la società più importante è Star che trasmette decine di canali tematici in India, Indonesia, Cina, Pakistan, Medio Oriente.

Tv via satellite – E’ l’area di business di cui fa parte Sky Italia, con 4,87 milioni di abbonati a dicembre 2010, 2,7 miliardi di euro di fatturato, oltre 190 canali tematici e prima pay tv nella storia italiana ad avere raggiunto l’utile operativo. News Corp possiede inoltre il 49% di Sky Deutschland in Germania e parte di BskyB in Gran Bretagna la cui acquisizione del 100% è stata bloccata dopo l’esplosione dello scandalo intercettazioni.

Editoria quotidiana e periodica – E’ una delle divisioni strategiche del gruppo. Pubblica alcuni dei quotidiani più importanti di lingua inglese (Wall Street Journal. The Times) e più diffusi al mondo (The Sun, New York Post e News of the World, quest’ultimo il domenicale al centro dello scandalo che Murdoch ha ne ha determinato la chiusura con l’ultimo numero uscito domenica 10 luglio). E’ proprietaria dell’agenzia Dow Jones e dei servizi di informazione finanziaria collegati. In Australia tra quotidiani nazionali e locali pubblica 150 giornali. Ha lanciato The Daily, un investimento di 30 milioni di dollari per il primo quotidiano studiato per iPad (costo 99 centesimi/settimana).

Libri – Fa parte di questa divisione la Harper Collins, tra i più importanti editori al mondo in lingua inglese. News Corp possiede anche News America Marketing, portafoglio di mezzi di promozione che arriva a centinaia di milioni di acquirenti.

Servizi di marketing integrato – Pubblicazione di fogli pubblicitari, vendita di spazi pubblicitari in depliant, supporto per attività di marketing ad aziende.

Altri asset – La divisione comprende il social network MySpace; hulu, la piattaforma per la tv e i film on line, in joint venture con Nbc Universal e Disney; e News Outdoor, che si occupa principalmente di raccolta pubblicitaria outdoor in Russia e negli altri principali paesi dell’Est Europa.