Bangkok, arrestato il nipote del fondatore della Red Bull

Pubblicato il 3 settembre 2012 17:19 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2012 17:21

[jwplayer config=”Blitz20120621″ mediaid=”1334410″]

ThailandiaBANGKOK (THAILANDIA) – Il nipote del co-fondatore della Red Bull è stato arrestato dalla polizia thailandese con  l’accusa di aver investito e ucciso un poliziotto mentre era alla guida della sua Ferrari a Bangkok.

Worayuth Yuvidhya, 27 anni, avrebbe travolto l’agente che si trovava a bordo di una motocicletta, trascinandolo per 200 metri per poi tornare a casa senza denunciare quanto accaduto. La polizia ha seguito la traccia di benzina sull’asfalto, ed è arrivato alla sua residenza.