No Tax Day, Berlusconi torna in piazza: 6 mesi di compravendita case senza tasse

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Novembre 2014 16:51 | Ultimo aggiornamento: 29 Novembre 2014 17:18
Berlusconi torna in piazza per il No Tax Day a Milano: diretta video

Berlusconi torna in piazza per il No Tax Day a Milano: diretta video

MILANO – Silvio Berlusconi torna in piazza. Lo fa nella sua Milano, a Piazza San Fedele. E lo fa per dire “le cose come stanno” e per dire “basta alle tasse” proprio nella giornata del “No Tax Day” organizzato da Forza Italia.

E le cose, secondo Berlusconi, stanno così: con questo euro non si può più andare avanti, il jobs act non serve a nulla, Matteo Salvini è uno che rispondeva al telefono a Radio Padania e i giudici fanno politica.

Quello che Berlusconi non perde è il gusto per le proposte suggestive a sorpresa. Così a Milano propone “6 mesi di compravendite delle case senza alcuna imposta”

‘Non posso più astenermi dal tornare in piazza per dire come stanno le cose”, l’esordio dell’ex premier che attacca:

“L’11 novembre del 2011 il nostro governo è stato costretto a dare le dimissioni. Dopo questo colpo di stato noi non abbiamo più avuto un nostro governo, un governo eletto dal popolo”.

 “E’ un colpo di stato– ha detto ancora- quando si sostituisce un governo che il popolo neppure conosce. La democrazia non è più  tale, perché significa governo del popolo”.

Quella sulle case non è l’unica proposta. Berlusconi insiste sulla moneta parallela all’Euro:

“Sull’euro abbiamo le nostre idee che presenteremo: per esempio, recuperare parte della nostra sovranità monetaria con una seconda moneta che possa essere stampata da noi e messa sul mercato che poi ne valuterà il cambio con l’euro. E’ una cosa che si può fare”.

Quindi l’attacco a testa bassa sul Jobs Act:

‘Il jobs act non serve assolutamente a niente,  i vertici di Confindustria non pensano che si potrà assumere un solo italiano in più”

Le parole su Salvini.  Il “goleador aggiunto” del centrodestra “è stato 10 anni a Radio Padania a rispondere al telefono”: così Silvio Berlusconi è tornato a parlare del segretario del Carroccio. “Non faceva il telefonista” ha precisato ma rispondendo al pubblico ha imparato ad essere sintetico ed “è bravissimo”. Detto questo da lì ad incoronarlo leader del centrodestra ce ne passa.

La diretta video: