Bologna, spray al peperoncino: paura nella scuola materna VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 aprile 2019 20:10 | Ultimo aggiornamento: 9 aprile 2019 20:12
bologna spray peperoncino scuola materna

Bologna, spray al peperoncino: paura nella scuola materna

BOLOGNA – Una sostanza irritante diffusa nell’aria ha reso necessario far uscire tutti dalla scuola materna all’interno dei Giardini Margherita, grande parco pubblico di Bologna.

Il fatto è avvenuto oggi, martedì 9 aprile, intorno alle 12. Una prima ipotesi è che le esalazioni possano essere partite da una bomboletta di spray al peperoncino, non è chiaro se spruzzata volontariamente da qualcuno o per errore, ma le verifiche sono ancora in corso.

L’allarme è scattato quando, all’improvviso, maestre e bambini hanno avvertito bruciore agli occhi e fastidio alle vie respiratorie. Sono intervenuti Vigili del Fuoco e i medici del 118, che hanno visitato diverse persone, sia adulti che bambini.

Alle fine solo quattro insegnanti hanno avuto bisogno di cure per i sintomi di una lieve intossicazione. Dopo l’evacuazione della scuola, i bambini sono stati portati in giardino dove hanno atteso l’arrivo dei genitori, avvertiti perché andassero a prendere in anticipo i figli. Sul posto anche la Polizia Locale, i Carabinieri del nucleo Radiomobile e i Vigili del Fuoco.

Quest’ultimi, intervenuti anche con il nucleo specializzato Nbcr (nucleare, biologico, chimico e radiologico), hanno escluso la fuga di gas e la perdita di sostanze tossiche o nocive dagli impianti della scuola. Anche i sintomi accusati dalle insegnanti non erano da inalazione di gas, ma quelli più tipicamente provocati da sostanze volatili irritanti.

Nella struttura non è stata rinvenuta alcuna bomboletta di quel tipo, ma ciò non toglie – spiegano i tecnici intervenuti – che a spruzzarla possa essere stato qualcuno che all’arrivo dei soccorsi non era più presente nella scuola. Nessuno dei bambini presenti ha accusato malesseri, né ha avuto bisogno di cure, mentre le quattro insegnanti leggermente intossicate sono state trattate sul posto con aerosol e solo una è stata portata in ospedale per accertamenti.

Nel pomeriggio, la salubrità degli ambienti scolastici è stata confermata anche dagli operatori dell’Igiene Pubblica dell’Ausl e in serata verrà eseguita una pulizia straordinaria di tutto il plesso. Domani, mercoled’ 10 aprile, fa sapere il Comune, la scuola dell’infanzia sarà aperta e regolarmente funzionante. In una nota, l’amministrazione comunale ringrazia tutto il gruppo di lavoro della scuola per la corretta gestione dell’emergenza e per la grande dedizione al lavoro dimostrata. Nonostante lo stato di malessere accusato da alcune insegnanti l’evacuazione della scuola è stata condotta in modo ordinato e i bambini sono stati gestiti al meglio.

Fonte: Agenzia Vista /Alexander Jkahnagiev, Ansa