Maltempo Genova, terrapieno frana su una macchina a Quarto VIDEO

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 ottobre 2018 10:02 | Ultimo aggiornamento: 29 ottobre 2018 10:02
maltempo genova

Maltempo Genova, terrapieno frana su una macchina a Quarto

GENOVA – I Vigili del fuoco hanno operato su tutta Genova per danni causati dal forte vento e dalle abbondanti piogge: numerosi gli interventi per alberi caduti, prosciugamenti e strutture pericolanti. Maggiori criticità nei quartieri San Teodoro e Molassana. Nel quartiere di Quarto un terrapieno è franato su una vettura in sosta.

Fonte video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 

E’ trascorsa senza particolari criticità la notte a Genova e in Liguria dove da ieri alla 20 per le avverse condizioni meteo la protezione civile aveva diramato l’allerta arancione, il secondo livello di pericolosità, che durerà fino alle 15 per poi diventare gialla fino alla mezzanotte. L’allerta arancione interessa parte della provincia di Savona e quelle di Genova e La Spezia, mentre nell’Imperiese è gialla e resterà tale fino alle 24.

A Genova la massima attenzione è stata riservata ai torrenti Bisagno e Polcevera. Il primo, esondando, in passato ha martoriato la città e portato morte, il secondo passa sotto i resti di ponte Morandi e nel greto ha le macerie del viadotto crollato. Il Bisagno questa mattina era a 1,86 metri: il primo livello di guardia è fissato a 2,5 e ieri intorno alle 20 il torrente ha raggiunto 2,49. Il secondo livello, quello da allerta rossa, è a 4,20 metri. Il Polcevera è passato in 24 ore da 18 centimetri a 1,42 metri alla foce, a Rivarolo: il primo livello di guarda è 2,30.

Sono pieni due torrenti genovesi minori, lo Stura, a Campo Ligure, e l’Orba a Tiglieto. E’ ancora basso il livello dell’Entella a Chiavari (Genova). In 24 ore sul genovesato, fa sapere la protezione civile, sono caduti 350 millimetri di pioggia “molti”, dicono. Ora la perturbazione si è attenuata. Nella notte è piovuto molto anche nell’entroterra savonese e nel levante ligure, in particolare tra Monterosso, una delle perle delle Cinque Terre, e Sesta Godano, dove in un’ora sono caduti 75 millimetri di pioggia. A causa del maltempo sono state rinviate anche tre partite del campionati di Serie D: Savona-Lecco, Fezzanese-Bra, Lavagnese Inveruno. La notte è stata caratterizzata anche dal forte vento proveniente da sud con raffiche che hanno raggiunto i 90 km orari a Genova e i 139 sulle alture di Sori (Genova), mentre nello Spezzino il vento ha raggiunto i 130 km al passo dei Casoni in alta Val di Vara. Chiusa, su indicazione del pluviometro, la strada provinciale della Ripa a Vezzano Ligure dove sono in corso lavori di messa in sicurezza del versante. Chiusa anche la statale Aurelia a Arenzano, come avviene sempre in caso di allerta, perché continuano i lavori di messa in sicurezza di un costone roccioso.

Una tromba d’aria, accompagnata da pioggia intensa, ha interessato Genova questa mattina: alberi sradicati, tetti parzialmente scoperchiati, calcinacci e cornicioni caduti danneggiando le auto in sosta. Le zone della città colpite dalla tromba d’aria sono i quartieri di San Teodoro e Molassana. L’episodio ha reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco in via Alizeri, via Venezia e via Digione. Qui i tetti di alcuni palazzi, e quello di una dimora storica, villa Giuseppina, sono stati danneggiati. Le tegole sono precipitate sulle auto in sosta. Sempre a San Teodoro, sradicati alcuni grossi alberi lunga la scalinata che porta alla chiesa di San Marcellino. Problemi anche in porto, per una gru che si è inclinata a molo Giano e per una passerella per crocieristi a cui è saltata la copertura.