Pomarico (Matera), frana provoca il crollo di alcuni palazzi VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 gennaio 2019 11:54 | Ultimo aggiornamento: 30 gennaio 2019 11:54
Pomarico Matera

Pomarico (Matera), frana provoca il crollo di alcuni palazzi

POMARICO (MATERA) –  A Pomarico in provincia di Matera crollano delle case sgomberate tre giorni fa, dopo che una frana ne aveva già compromesso la stabilità. Dato che la zona era transennata non si registrano feriti. Gli immobili sono venuti giù a causa di un movimento franoso in atto da tempo.

Dopo la frana avvenuta nell’area lo scorso 25 gennaio, il sindaco Francesco Mancini aveva emesso un’ordinanza di interdizione al traffico ed aveva ordinato lo sgombero a 24 destinatari tra abitazioni e qualche attività commerciale. 

La frana ha coinvolto la zona a valle di corso Vittorio Emanuele.  Stando alla relazione del settore tecnico del Comune, il fronte della frana ha una larghezza di cento metri ed una profondità di trenta e si estende per centinaia di metri sino al canale Pezzillo. Lo scivolamento del terreno, è scritto nella relazione tecnica, ha provocato ”gravi ed estese lesioni alle infrastrutture urbane e alle murature portanti di alcune abitazioni e locali ubicati a ridosso della strada”.

I crolli sono la conferma di una situazione apparsa chiara già dopo la frana del 25 gennaio. Per gli sfollati, il Comune ha deciso di accollarsi il pagamento delle spese relative ai canoni di affitto. Inoltre diversi concittadini delle persone colpite dal dramma di dover lasciare la propria casa o la propria attività commerciale, hanno messo a disposizione diversi locali ed altre abitazioni.

Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev pubblica il video degli edifici crollati a Pomarico.