Roger Waters alla Mostra del Cinema di Venezia: “Salvini? Grazie a Dio se ne è andato” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 6 Settembre 2019 21:38 | Ultimo aggiornamento: 6 Settembre 2019 21:40
roger waters mostra venezia

Roger Waters parla di Salvini alla Mostra del Cinema di Venezia

VENEZIA – Salvini? Grazie a Dio se ne è andato”. Così Roger Waters durante la conferenza stampa di presentazione del film “Roger Waters Us + Then”, nella categoria Fuori Concorso della 76esima Mostra del Cinema di Venezia. 

Il leader dei Pink Floyd ammette di non conoscere molto del nuovo esecutivo ma di sapere invece qualcosa su Salvini che ora, finalmente, se n’è andato. Salvo poi aggiungere “almeno per un po’” dato che, come ammette il cantante britannico, “ci potrebbe essere una recrudescenza”. Poi aggiunge: “Sono tempi difficili ovunque, c’è un neofascismo in espansione. Vorrei ricordare che dentro un sistema democratico in Germania in 4 anni Hitler prese il potere. Bisogna mettersi insieme e resistere a chi vuole distruggere questo bellissimo pianeta”.

Roger Waters a Venezia: “Restiamo umani”  

L’incontro con Roger Waters è di quelli un po’ magici. Di fronte ad uno dei fondatori dei Pink Floyd che a 76 anni riempie gli stadi del mondo e riesce a parlare a un pubblico con una musica immortale eppure così contemporanea, anche la retorica della solidarietà, del pacifismo, sembra più accettabile. E’ a Venezia 76 con Us+Them, Noi e loro, come una sua canzone del ’73, titolo del film-concerto presentato fuori concorso e nelle sale con Nexo solo dal 7 al 9 ottobre.

Il film è la riproposizione di una tappa del tour mondiale 2017-2018 di Roger Waters, brani leggendari con i Pink Floyd e dal suo ultimo lavoro da solista, Is This The Life We Really Want?.

Lo sa che Salvini è uscito dal nostro governo? “Meno male che se n’è andato.

Fonte: Ansa, Agenzia Vista /Alexander Jakhnagiev