Trump tra “Kung-flu” e Covid: “Chissà poi per che cosa sta 19” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 Giugno 2020 16:52 | Ultimo aggiornamento: 24 Giugno 2020 19:23
Trump tra "Kung-flu" e Covid-19

Trump tra “Kung-flu” e Covid-19: “Chissà poi per che cosa sta 19”

PHOENIX (ARIZONA, USA)  –  Il presidente americano, Donald Trump, è tornato ad ironizzare sul coronavirus e sulla Cina. Con tanto di gaffe sul nome del virus Covid-19, chiamato anche Kung flu. 

Parlando agli studenti alla Dream City Church di Phoenix, in Arizona, Trump ha chiamato il coronavirus “Kung flu”, alludendo all’origine cinese del virus.

“Non c’era mai stato nulla con cosi’ tanti nomi, posso darvi 19 o 20 nomi diversi”, ha detto parlando del coronavirus. 

Trump, il Covid-19 e Kung flu

E quindi: “Wuhan stava prendendo piede, coronavirus giusto?”. A quel punto dal pubblico gli è stato suggerito il nome “Kung flu”, nome già usato da Trump al comizio di Tulsa.

Ma al solo pronunciare quel nome il presidente ha mandato in visibilio il pubblico.

Poi si è domandato: “Che cosa vorrà mai dire quel ’19’ dopo Covid? È proprio un nome strano”.

Il 19 si riferisce al 2019, cioè l’anno in cui è stato identificato il virus.

Il nome Covid-19

Il nome del nuovo coronavirus Covid-19 è la crasi di alcuni elementi che lo caratterizzano: Corona, virus e didease (malattia). Lo ha spiegato lo scorso febbraio, all’inizio della pandemia, il direttore generale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità.

In quell’occasione Tedros Adhanom Ghebreyesus sottolineò inoltre che “non contiene alcuna indicazione geografica o riferimento animale o umano. E’ pronunciabile e serve perché rappresenta uno standard utilizzabile da tutti”. (Fonti: Agenzia Vista/Alexander Jakhnagiev)