Ambientalista sedotta e spiata da un agente sotto copertura vince la causa contro la Polizia inglese

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Ottobre 2021 - 11:34 OLTRE 6 MESI FA
Ambientalista sedotta e spiata da un agente sotto copertura vince la causa contro la Polizia inglese

Ambientalista sedotta e spiata da un agente sotto copertura vince la causa contro la Polizia inglese

Un altro scandalo scuote la Polizia britannica: una attivista ambientalista, Kate Wilson, 41 anni, ha infatti vinto la causa contro la polizia per violazione dei suoi diritti umani dopo essere stata sedotta da un agente sotto copertura, incaricato di spiarla. 

La militante britannica ha fatto causa alla polizia dopo aver scoperto che un suo ex fidanzato era un agente sotto copertura incaricato di spiarla.

Ambientalista vince la causa contro la Polizia britannica

Fra il 2003 e il 2o05 Kate Wilson aveva avuto una relazione con un uomo che si presentava come Mark Stone. Nel 2010 ha però scoperto che l’uomo era in realtà Mark Kennedy, sposato, agente dell’unità di intelligence della polizia dell’Npiou.

Secondo quanto emerso dall’inchiesta, Kennedy, che si è dimesso nel 2010, ha avuto relazioni sessuali con dieci donne durante il suo incarico di spionaggio fra i militanti ambientalisti.

Il processo al poliziotto e la tesi della Polizia

La Polizia metropolitana (Met) e quella nazionale (Npcc) hanno ammesso in tribunale la violazione dei diritti della Wilson, ma hanno negato che altri membri della polizia, oltre al supervisore di Kennedy sapessero della relazione sessuale.

Il tribunale ha però stabilito che i superiori di Kennedy si sono dimostrati “o molto ingenui o hanno scelto di chiudere un occhio”. Inoltre, secondo il giudice, l’operazione non poteva essere giustificata “come necessaria in una società democratica”.