Americano malato di leucemia espulso da Londra: costa troppo allo Stato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2014 16:41 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2014 16:42
Americano malato di leucemia espulso da Londra: costa troppo allo Stato

Americano malato di leucemia espulso da Londra: costa troppo allo Stato

LONDRA – E’ malato di leucemia e costa troppo al servizio sanitario nazionale britannico: per questo Ralph Marx, cittadino americano residente nel Regno Unito dal 2001, è stato costretto a tornare negli Stati Uniti, lasciando sole la moglie Lorraine e la figlia di dieci anni, Alexandra. E’ stato scortato dagli agenti fino all’aereo che lo ha riportato in America.

Non solo: al signor Marx, ingegnere chimico di 56 anni, arriverà anche un conto da 98mila sterline, circa 117mila euro.

La coppia si era trasferita nel 2011 nel Regno Unito, dove si era sposata, ma Marx non aveva mai chiesto la cittadinanza inglese. Così adesso lo Stato ha deciso di non poter più sostenere le spese sanitarie per un suo non-cittadino. I coniugi Marx hanno fatto ricorso,  ma finché il giudice non emetterà la sentenza dovranno restare separati.