Il Times sui giudici: troppi maschi, troppi bianchi, una casta

Pubblicato il 6 Luglio 2011 - 13:57 OLTRE 6 MESI FA

British_court_LONDRA – Il Times di Londra dalla sua prima pagina prende di mira i giudici: troppi maschi, troppi i bianchi, troppo elitari.

La “casta” dei magistrati inglesi va combattuta, stando al “verdetto” del quotidiano: servono dunque tempi più stretti per una riforma, altrimenti la fiducia degli inglesi potrebbe crollare ai minimi.

Secondo l’ex cancelliere laburista Lord Falconer di THOROTON, il problema è come vengono “precettati” i giudici: tutti maschi bianchi che vengono dai prestigiosi atenei di Oxford e Cambridge, insomma un’élite, quelli che hanno i soldi per permettersi studi simili.

Il ragionamento è più o meno questo: se i giudici restano così come sono e continuano a mantenere il loro ruolo egemonico, le toghe rischiano di perdere credibilità.

Falconer poi ha fatto notare che “al ritmo attuale ci vorranno più di 30 anni perché il numero dei giudici donne rispecchi quello della società”.

Attualmente in Gran Bretagna c’è un solo una toga rosa alla Corte Suprema, troppo poco per il TImes. “La strada da fare è ancora lunga”, ha detto Lord McNally, ministro della Giustizia.