La rivincita di Hugh Grant: “Basta tabloid fuori controllo”

Pubblicato il 11 Luglio 2011 19:36 | Ultimo aggiornamento: 11 Luglio 2011 19:38

Hugh Grant (Foto Lapresse)

LONDRA – Una bella rivincita per High Grant dopo anni passati sotto la lente d’ingrandimento dei tabloid. Ora è venuta l’ora di smascherarne uno, il più potente adesso caduto in disgrazia, il News of the World sepolto sotto lo scandalo intercettazioni. Lui si è fatto paladino degli intercettati. “E’ cominciato tutto con una protesta personale – racconta l’attore alla Cnn-. Poi ho avuto uno straordinario colpo di foprtuna quando mi sono imbattuto in un redattore del News of the World. Mi si era rotta la macchina, una lunga storia, comunque…lui cominciò a vantarsi di intercettare me, di intercettare chiunque. Tornai al pub di Dover per bere una birra e farci una chiacchierata. E lo registrai. Avevo un microfono e gli feci ripetere tutto. Poi lo pubblicai sul New Statesman”.

“Quando capisci quanta collusione c’è con la polizia, con i nostri parlamentari, e con il nostro governo, che hanno bisogno di questi tabloid, specialmente della stampa di Murdoch, per essere eletti, cominci a non essere più fiero del tuo Paese”. Ora Grant chiede un’inchiesta pubblica sui metodi dei tabloid e non si fida di quella della polizia (coinvolta nello scandalo) e men che meno di quella condotta da News Corporation di Murdoch.

La vendetta potrebbe essere amara: i tabloid potrebbero pubblicare cose poco gradevoli sul suo conto: “Accadrà, tireranno altre schifezze. E non è difficile, specialmente con me”, conclude Grant.