A Torino gli studenti “ziittiscono” Balduzzi. “Siamo una risorsa, non uno spreco”

Pubblicato il 6 Febbraio 2012 12:19 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2012 15:58

TORINO – La cerimonia di inaugurazione dell'anno accademico dell'universita' di Torino e' stata interrotta da una decina di studenti che, a turno, si sono alzati e hanno scandito un breve slogan. E' accaduto mentre il ministro della salute, Renato Balduzzi, stava per prendere la parola.

Alla fine i ragazzi sono stati portati fuori dall'aula dalle forze dell'ordine mentre gridavano ''siamo una risorsa, non uno spreco – senza di noi Torino muore''. Balduzzi, comunque, ha parlato di iniziativa ''civile'' e ha ringraziato l'Universita' ''che ha consentito questa interlocuzione''.

Tra gli slogan scanditi dai giovani ci sono stati quelli contro i tagli alle risorse e alle borse di studio e al disinteresse dei mondo politico; e' stata anche fatta notare ''l'assenza'' del governatore Roberto Cota e che ''un metro di Tav costa 42 borse di studio''. La dimostrazione e' stata organizzata dagli ''Studenti indipendenti''.