Arcore, tenta un’estorsione contro il parroco conosciuto su Facebook

Pubblicato il 25 Marzo 2010 16:54 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2010 16:54

Conosce, attraverso Facebook, il parroco di Ardore e dopo avere stretto amicizia con il sacerdote, tenta un estorsione nei suoi confronti. È l’accusa per la quale la polizia ha arrestato un commerciante, Agostino Tassone, di 42 anni.

Le indagini che hanno portato all’arresto di Tassone sono partite dopo la denuncia presentata dal parroco. Il sacerdote aveva riferito che dopo avere stretto l’amicizia con Tassone, il commerciante aveva cominciato a rivolgergli continue richieste di denaro, accompagnate da minacce. Tassone in più occasioni aveva anche telefonato al sacerdote per rendere più pressanti le sue richieste di denaro.

L’ultimo contatto tra il parroco e il commerciante risale a ieri sera, con una richiesta di consegna di diecimila euro. Il sacerdote ha avvertito di quanto accaduto la polizia, che ha organizzato un servizio di appostamento nel luogo concordato per la consegna del denaro, in una zona isolata del paese, dove Tassone è stato arrestato in flagranza.