Attentato all'aeroporto di Fiumicino, ma è solo un'esercitazione

Pubblicato il 16 Febbraio 2012 16:44 | Ultimo aggiornamento: 16 Febbraio 2012 16:57

FIUMICINO, 16 FEB – Un gruppo di terroristi prepara un attentato all'aeroporto di Fiumicino nascondendosi in un un casolare abbandonato a ridosso di una delle piste: viene pero' individuato e reso inoffensivo. E' quanto e' stato simulato nel pomeriggio, all'aeroporto di Fiumicino, nel corso di un'esercitazione antiterrorismo che rientra nel programma annuale, coordinato dal ministero dell'Interno su scala internazionale.

L'attivita' e' stata promossa e condotta dalla Polizia di Stato in collaborazione con l'Enac, Aeroporti di Roma, e con tutto il dispositivo di sicurezza aeroportuale composto da Carabinieri, Guardia di Finanza, Adr Security, con il supporto logistico di Vigili del fuoco e Sanita' aerea. Le operazioni sono state accompagnate anche dal concorso di un elicottero della polizia del reparto volo di Pratica di mare, che ha attivamente partecipato all'esercitazione. Nel corso dell' attivita', durata venti minuti, e' stata simulata l'irruzione, dopo un'azione di intelligence, di unita' di sicurezza specializzate all'interno del casolare dove erano nascosti i terroristi. Dopo essere stati individuati, i terroristi sono stati catturati anche con il concorso delle unita' cinofile.