Baby prostitute Parioli, madre all’altra: “Le nostre figlie fanno cose strane”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Marzo 2014 16:16 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2014 16:17

Baby prostitute Parioli, madre all'altra: "Le nostre figlie fanno cose strane"ROMA – Baby squillo dei Parioli: la madre della ragazzina più piccola andò a parlare alla mamma dell’altra ragazzina per metterla in guardia. “Guarda che le nostre figlie fanno cose strane”. E’ quanto si legge, secondo quanto riporta l’Ansa, nel verbale dell’incidente probatorio delle due ragazzine. A raccontarlo è stata la figlia della donna che ricevette la visita dell’altra madre e che ora è indagata per sfruttamento della prostituzione.

“Mia madre mi raccontò che la madre della mia amica andò a trovarla al lavoro dicendo che facevamo cose strane ma senza specificare cosa – dice la ragazzina – mia madre chiese cosa erano queste cose e l’altra rispose che non lo poteva dire. Mia madre allora si arrabbiò e le disse: ‘Io sto lavorando e tu ti vieni a lamentare su tua figlia ma gestiscitela te, ma che ci vieni a far e qui'”.

All’incontro tra le due donne assistette anche la madre della donna indagata, ovvero la nonna della ragazzina ascoltata dal giudice.

“La madre della mia amica non disse a mia madre che ci prostituivamo – spiega – a mia nonna sarebbe preso un colpo e avrebbe tentato di fermare questa situazione”. La donna nella denuncia ai carabinieri invece raccontò di avere detto alla madre della ragazzina quel giorno che “le cose strane” erano riferibili ad un giro di prostituzione minorile.