Brindisi, agguato per strada: ucciso un ragazzo di 28 anni

Pubblicato il 22 Dicembre 2010 9:52 | Ultimo aggiornamento: 22 Dicembre 2010 10:11

Forse si è trattato di un regolamento di conti: sarebbe questa l’ipotesi principale sull’uccisione di un giovane di 28 anni avvenuta stamattina presto, 22 dicembre,  in un agguato a Francavilla Fontana (Brindisi). Il fatto è avvenuto in via Regina Elena: la vittima è Fabio Parisi, noto alle forze di polizia per piccoli precedenti penali.  Secondo una prima ricostruzione degli investigatori, contro il giovane ha sparato colpi di arma da fuoco un uomo poi fuggito con complici a bordo di un’automobile.

Secondo le prime notizie, Parisi era alla guida della sua autovettura Golf di colore blu e stava transitando nel centro del paese quando, nelle vicinanze di una pescheria, è stato avvicinato da una persona che ha sparato alcuni colpi di arma da fuoco prima di fuggire. Parisi è morto sul colpo. La vittima era nipote del 48enne Damiano Parisi, ucciso il 6 luglio 2008 in un regolamento di conti nell’ambito della malavita di Francavilla Fontana.

Damiano Parisi era coinvolto nel traffico di droga e aveva precedenti penali anche per abigeato, ossia furto di bestiame. Il 13 agosto 2009, invece, fu ucciso il cugino Giuseppe Parisi, di 16 anni, nel corso di una lite provocata da dissidi per questioni legate alla pastorizia. Gli investigatori sospettano quindi che l’omicidio odierno sia da inquadrare in regolamenti di conti all’interno della malavita locale.