Castelleone (Cremona), Giovanni Senatore accoltellato a morte fuori da un bar durante la festa del paese

L'aggressore, fuggito tra la folla, è stato subito rintracciato dai carabinieri e arrestato per omicidio.

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Agosto 2022 - 15:54
Castelleone (Cremona), Giovanni Senatore accoltellato a morte fuori da un bar durante la festa del paese

Castelleone (Cremona), Giovanni Senatore accoltellato a morte fuori da un bar durante la festa del paese (Foto archivio Ansa)

Violenta lite in un bar di Castelleone, in provincia di Cremona, durante la festa del paese. Un 40enne del posto, Giovanni Senatore, è stato accoltellato a morte all’uscita dal locale ed è morto questa mattina, giovedì 11 agosto, in ospedale.

L’aggressore, un 33enne anche lui residente nel Cremonese, è stato arrestato dai carabinieri per omicidio. Tutto è accaduto alle 21.30 di mercoledì sera: i due erano seduti ai tavolini di un bar vicino a piazza del Comune quando è scoppiato un diverbio, per motivi ancora da chiarire. 

Castelleone, la lite durante la festa del paese

La lite è subito degenerata: pugni, calci, sediate. Poi è spuntato il coltello: il 33enne, secondo alcuni testimoni che hanno anche tentato di separare i due, ha colpito più volte Giovanni Senatore, lasciandolo a terra in un lago di sangue, ed è scappato.

Nel paese era in corso una festa con artisti di strada. I militari lo hanno raggiunto a casa e lo hanno arrestato. Nelle prossime ore verrà interrogato dal gip.