“Cell free”, Udine si libera dai cellulari

Pubblicato il 22 Aprile 2012 15:21 | Ultimo aggiornamento: 22 Aprile 2012 15:22

UDINE – L’iniziativa si chiama “Cell free2, Udine si libera dei cellulari.

L’idea nasce dal 22 aprile per tutti quei locali pubblici che vogliono distinguersi e promuovere i rapporti interpersonali, ma senza telefonini in vista.

E’ promossa da albergatori e commercianti che vogliono dare un servizio diverso alla loro clientela: qui niente suonerie moleste e chiacchieroni che urlano all’altoparlante del cellulare.

Poi i cellulari possono fare male, anche se non è stata dimostrata la reale nocività delle onde elettromagnetiche. Il sindaco di Udine Furio Honsell ha detto: “In giunta sono state più le volte in cui ho usato il campanello a causa dei cellulari che a causa delle discussioni. Tutti a smanettare su Twitter, Facebook, gli sms. Poi è arrivata la proposta da parte del nostro consigliere comunale che ho accolto con molto entusiasmo”. Il riferimento è a Mario Canciani, allergo pneumologo e pediatra e membro fondatore dell’Ace, associazione contro l’elettrosmog