Coronavirus: a Roma un bar vieta l’ingresso ai cinesi, poi rimuove il cartello FOTO

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 31 Gennaio 2020 12:50 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2020 18:05
fontana di trevi ristorante cinesi

Coronavirus, a Roma un bar vicino Fontana di Trevi vieta l’ingresso ai cinesi (foto Blitz Quotidiano)

ROMA – Il Coronavirus spaventa ancora Roma dopo i due casi accertati all’Hotel Palatino. Accade così che alcuni esercenti cominciano a prendere dei provvedimenti: nel centro di Roma, esattamente a via del Lavatore che si trova a due passi da Fontana di Trevi,  un bar ristorante ha affisso un cartello che invita chi arriva dalla Cina a non entrare nel locale.

Il cartello, dopo essere stato fotografato è finito sui siti di informazione. Per questa ragione, i gestori del bar hanno deciso di rimuoverlo.

Sulla via passano migliaia di turisti al giorno: tra loro ci sono anche tantissimi cinesi. Il bar ristorante ha affisso il cartello con su scritto: “Due to international safety measures all people coming from China are not allowed to have access in this place. We apologise for any inconvenient” (“A causa delle misure di sicurezza internazionali le persone che vengono dalla Cina non sono autorizzate a entrare in questo posto. Ci scusiamo per ogni inconveniente”)”.

Virginia Raggi: “Allarmismo assolutamente ingiustificato”.

“Assolutamente ingiustificato il cartello comparso in un bar vicino Fontana di Trevi che vieta l’ingresso alle persone provenienti dalla Cina. Stop psicosi e allarmismi. Ascoltiamo solo indicazioni e pareri delle autorità sanitarie”. Lo scrive la sindaca di Roma, Virginia Raggi, su Twitter.

Fonte: Leggo, Ansa, Agi

fontana di trevi ristorante cinesi

Coronavirus, a Roma un bar vicino Fontana di Trevi vieta l’ingresso ai cinesi (foto Blitz Quotidiano)