Occhio alle finte e-mail della banca, ti prosciugano il conto con lo smartphone

Pubblicato il 7 settembre 2012 11:59 | Ultimo aggiornamento: 7 settembre 2012 12:03

soldiBOLOGNA – Apri la casella di posta elettronica, ti trovi un’e-mail che dice che la tua Banca ti offre nuovi servizi, che hai vinto un bonus. Tu prendi per buono il messaggio e alla fine scopri però che qualcuno ti ha prosciugato il conto corrente, semplicemente con uno smartphone a più sim card.

Le indagini – l’operazione è stata chiamata ‘Golden cards’ – sono partite dopo la denuncia di un signore di Bologna che si era visto trasferire sparire 6.500 euro dal proprio conto BancoPosta per poi vederli approdare su un altro.

Come era successo? Ecco come lavorava l’organizzazione: acquisiva i codici dispositivi dei conti correnti di ignari titolari per poi trasferire i soldi verso altri conti correnti o carte prepagate e in soli sei mesi sono finite nella trappola 489 vittime in tutta Italia per un totale di 200mila euro.