Falzè di Trevignano: titolare di ditta si impicca davanti al cimitero

Pubblicato il 3 Maggio 2012 11:29 | Ultimo aggiornamento: 3 Maggio 2012 11:46

TREVISO – Ha scelto il primo maggio, festa del lavoro, un piccolo imprenditore trevigiano, di 52 anni, per porre fine alla sua vita impiccandosi all'interno del suo camion posteggiato nel piazzale del cimitero di Falze' di Trevignano (Treviso).

L'allarme e' stato dato dalla compagna che ha visto la motrice ferma nel piazzale e ha chiamato al cellulare G.M., contitolare di una ditta di allestimenti fieristici, senza ricevere risposta. Poi, l'intervento di una guardia giurata che ha rotto un finestrino della cabina – come riporta la stampa locale – ha portato alla tragica scoperta.

Secondo i carabinieri, sulla base di quanto finora emerso, le cause del tragico gesto potrebbero essere legate soprattutto a questioni personali, mentre si stanno cercando di definire i possibili problemi riguardanti l'attività dell'impresa di cui era socio.