Ferragosto, maltempo a Nord: trombe marine, alberi sradicati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Agosto 2015 17:25 | Ultimo aggiornamento: 15 Agosto 2015 20:17
Ferragosto, maltempo a Nord: trombe marine, alberi sradicati

Ferragosto, maltempo a Nord: trombe marine, alberi sradicati

ROMA – Trombe marine al largo di Genova, tetti scoperchiati e alberi sradicati nel centro-Nord. Quello del 2015 è stato un Ferragosto all’insegna del maltempo. E le previsioni promettono pioggia e freddo domenica 16.

Fulmine su un trullo in Puglia, donna in coma.

Un fulmine si è abbattuto su un trullo, mandando in coma una donna. Il trullo è caduto in contrada Cordone, tra Castellana Grotte e Putignano, in provincia di Bari, provocando in totale 14 feriti. La persona in coma è una donna di 50 anni, soccorsa dal 118 e ricoverata in rianimazione all’ospedale Di Venere di Bari. A quanto scrive l’Ansa, i feriti fanno parte di un unico nucleo familiare.

Il gruppo stava pranzando all’aperto quando si è abbattuto un violento temporale che ha suggerito loro di trovare riparo nel trullo, colpito poco dopo da un fulmine. Oltre alla donna, ad avere la peggio è stato un carabiniere di 51 anni. Si tratta di un appuntato scelto in servizio a Taranto.

La scarica elettrica gli ha addirittura sciolto la catenina che aveva al collo procurandogli ustioni. Sottoposto alla Tac, non ha riportato lesioni interne. Feriti in modo lieve anche i figli del militare, un ragazzo di 18 anni e una ragazza di 15, ricoverati assieme al padre all’ospedale di Putignano (Bari). Gli altri componenti del gruppo sono stati condotti negli ospedali di Putignano e Monopoli.

Trombe marine al largo di Genova.

Un intenso temporale si è abbattuto su Genova questa mattina muovendosi da ponente verso levante. Sul mare sono state avvistate diverse trombe marine. La Guardia costiera ha diramato un avviso ai naviganti ma non si segnalano problemi.

La forte pioggia ha causato piccoli e temporanei allagamenti sulle strade soprattutto nel ponente e in Valpolcevera a causa di tombinature tappate. Vigili del fuoco al lavoro per diversi ascensori bloccati e per alcuni quadri elettrici incendiati nella zona del centro città in seguito ai fulmini.

Bologna: rami e pali spezzati.

Un violento nubifragio si è abbattuto su Bologna attorno alle 14. Sono segnalati alberi e pali spezzati. Il nubifragio era stato preceduto da una allerta di protezione civile regionale che ha attivato una fase di attenzione per temporali su tutto il territorio emiliano-romagnolo a partire dalle 15 di oggi per 45 ore, fino a lunedì alle 12. Tutto è dovuto al passaggio di una ‘saccatura atlantica’ che determinerà tempo instabile. Previste raffiche di vento e sono possibili grandinate.

Il fenomeno, per quanto molto intenso, è stato di breve durata, all’incirca mezz’ora. Numerose le richiesta di intervento arrivate alla centrale dei vigili del fuoco, soprattutto appunto per la caduta di pali di piccole dimensioni o di delimitazioni di alcuni cantieri, in particolare sui viali di circonvallazione e nel centro storico, e per rami spezzati, soprattutto nelle zone alberate della prima collina. Ma, attorno alle 15.15, non venivano segnalate criticità particolarmente gravi.

Tempesta di sabbia a Rimini.

Una tempesta di sabbia ha rapidamente vuotato la spiaggia nel pomeriggio di Ferragosto a Rimini, poco dopo le 17. Il forte vento ha costretto i bagnanti a un fuggi fuggi generale: lettini ribaltati, ombrelloni e asciugamani volati. Non ci sono stati danni alle persone.

Tromba d’aria vicino Pesaro.

In serata una piccola tromba d’aria si è abbattuta su Talacchio, in provincia di Pesaro Urbino: il vento ha scoperchiato un capannone, ma fortunatamente non ci sono stati feriti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, impegnati anche nella rimozione di alberi e rami pericolanti in tutta la provincia. Forte temporale nella zona.

Temporali e alberi sradicati nelle Marche.

Mattinata di Ferragosto con il sole e pomeriggio rovinato dalla pioggia in gran parte delle località turistiche delle Marche. Annunciato dalle previsioni meteo, il maltempo ha interrotto i pranzi in spiaggia di molti turisti, con piogge sparse e raffiche di vento più intense nell’entroterra.

Numerosi gli interventi dei vigili del fuoco per rimuovere alberi e rami caduti sulle strade a Macerata, San Severino Marche, Tolentino. Acqua e vento anche in provincia di Ancona, con alberi abbattuti dalle raffiche di vento a Falconara e Jesi. Tempo più clemente nelle province di Pesaro e Ascoli Piceno, ma per domani la Protezione civile segnala piogge con picchi anche elevati.

 

Tetti scoperchiati in provincia di Pordenone.

Un violento nubifragio si è abbattuto la notte scorsa in provincia di Pordenone colpendo in modo particolare la zona compresa tra Azzano Decimo, Fiume Veneto, Prata e Pasiano. I vigili del fuoco del comando provinciale e dei tre distaccamenti di Maniago, San Vito e Spilimbergo hanno già eseguito una sessantina di interventi per alberi caduti, cartelloni stradali sradicati e alcuni tetti scoperchiati tra cui la copertura del teatro di Azzano Decimo.

I problemi principali sono stati causati proprio dalle piante ad alto fusto che in molti casi il vento ha portato sulle case e su numerose auto in sosta. Dalla centrale operativa del 118 fanno sapere che non sono stati segnalati feriti, grazie al fatto che il nubifragio ha colpito con veemenza tra le due e le tre della mattina con strade praticamente deserte.

Al momento i vigili del fuoco hanno censito almeno altri sessanta interventi di rimozione di alberi e danni vari che contano di portare a termine entro questa sera, anche grazie alla collaborazione di personale del comando provinciale di Gorizia intervenuto a supporto già da stamani.