Cronaca Italia

Francesco Maria De Vito Piscicelli multato: armi spostate senza permesso

francesco-maria-de-vito-piscicelliGROSSETO – L’imprenditore Francesco Maria De Vito Piscicelli, quello intercettato mentre rideva del terremoto dell’Aquila, dovrà pagare duecento euro di ammenda per aver trasferito nella sua casa di Monte Argentario, in località Spini Bianchi, un arsenale di fucili e carabine provenienti dalle abitazioni dove erano regolarmente registrati senza comunicarlo all’ufficio di pubblica sicurezza.

I fatti risalgono al 18 ottobre del 2010, per le quali il pm Maria Navarro ha direttamente citato a giudizio l’imprenditore, noto per il coinvolgimento nell’inchiesta sulla ricostruzione dell’Aquila dopo il terremoto.

Difeso dall’avvocato Marcello Melandri di Roma, Piscicelli è stato ritenuto colpevole dei reati, ricostruiti in aula dal magistrato onorario Alessandro Bonasera, e condannato al pagamento dell’ammenda dal giudice Andrea Stramenga, che ha disposto anche la distruzione di tutte le armi confiscate.

To Top