Giugliano (Napoli), sdradicano bancomat con bomba carta e lo caricano sul furgone

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 gennaio 2019 19:41 | Ultimo aggiornamento: 1 gennaio 2019 19:41
Giugliano (Napoli)

Giugliano (Napoli), sdradicano bancomat con bomba carta e lo caricano sul furgone (foto Ansa)

NAPOLI-  Con una bomba carta hanno provocato un’esplosione che ha sradicato il bancomat della filiale del Banco di Napoli al corso Campano di Giugliano, in provincia di Napoli. Poi lo hanno caricato su un camioncino con una gru.

Sono stati però inseguiti e raggiunti dai Carabinieri, che hanno recuperato il bancomat e hanno portato uno dei rapinatori in caserma. Si tratta di Giovanni Faraco, 47 anni, un pregiudicato. Gli altri due complici sono invece riusciti a fuggire via ed ora sono ricercati. 

Lo scorso novembre, uno sportello bancomat della Bank of America a Houston, in Texas, ha avuto un guasto e ha iniziato a “regalare” per errore banconote. Lo sportello del prelievo della banca è “andato in tilt” e, al posto di distribuire banconote da 10 dollari, ha iniziato a emettere banconote da 100. 

Dopo due ore circa la banca ha chiuso lo sportello, ma ha anche comunicato ai clienti che avevano approfittato del malfunzionamento che potevano tenersi i soldi che la macchinetta emetteva senza controllo.

Il fatto è avvenuto nella località a nord di Houston, Harris County, dove uno degli ATM, la sigla che negli Usa indica gli sportelli elettronici per il prelievo di banconote, ha iniziato a erogare fino a 10 volte l’importo che il cliente aveva richiesto di prelevare. Fuori dalla filiale si è venuta a creare una fila enorme e anche qualche discussione fortunatamente non degenerata.