Grado (Gorizia), incendio in casa: mamma e figlio muoiono soffocati dal fumo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 maggio 2018 11:04 | Ultimo aggiornamento: 13 maggio 2018 11:05
grado gorizia incendio

Grado (Gorizia), incendio in casa: mamma e figlio muoiono soffocati dal fumo

GORIZIA – Due persone sono morte la notte scorsa nella loro abitazione, in via Riva Foscolo, a Grado (Gorizia). [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play] Madre e figlio sono stati uccisi dal fumo dell’incendio che ha distrutto la loro abitazione. Si tratta di Elida Iussa, 87 anni, e del figlio Roberto Corbatto, 51 anni, entrambi residenti a Grado, nell’area vicino al passaggio che porta sull’Isola della Schiusa.

​A dare l’allarme sono stati alcuni cittadini che hanno visto levarsi alte le fiamme. Sul posto sono arrivati subito i vigili del fuoco. L’alloggio era già avvolto dal fuoco e dal fumo. I pompieri sono riusciti a entrare con difficoltà, viste le alte temperature. Una volta nell’appartamento hanno trovato nei loro letti la madre e il figlio. Probabilmente sono morti nel sonno, per intossicazione da fumo. Su corpo ci sono anche segni di ustioni.

​In riva Ugo Foscolo sono giunti poi i carabinieri della stazione di Grado, quindi i militari dell’Arma del Radiomobile della Compagnia di Monfalcone che hanno subito informato dei decessi il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Gorizia. Eseguito un primo sopralluogo, il pm ha concesso il nulla osta per la rimozione delle due salme che sono state composte nell’obitorio dell’ospedale di Monfalcone. L’immobile, inagibile, sarà posto sotto sequestro. Le cause del rogo sono in corso di accertamento ma paiono essere di natura accidentale.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other