Immigrazione, apre il centro di Ventimiglia: arrivati i primi 15 tunsini

Pubblicato il 31 Marzo 2011 19:51 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2011 20:42

VENTIMIGLIA (IMPERIA) – I primi quindici tunisini sono arrivati, a bordo di un pullmino, dalla stazione ferroviaria di Ventimiglia. Sono loro i primi migranti accolti nel centro di accoglienza temporaneo, allestito all’interno di dell’ex caserma dei vigili del fuoco, che ha aperto i battenti oggi pomeriggio.

La struttura, una palazzina a tre piani nell’ex parco merci delle ferrovie, può ospitare fino a cento stranieri. ”Non si tratta di un Cie – ribadisce il prefetto di Imperia, Francescopaolo Di Menna – ma di un centro di prima accoglienza”.

Il nuovo centro di accoglienza temporanea, allestito dopo che nei giorni scorsi centinaia di tunisini hanno preso d’assalto la frontiera con la Francia, è gestito al momento dalla Croce Rossa. La struttura era stata lasciata dai vigili del fuoco pochi mesi fa. Al primo piano è stata allestita la mensa, mentre nei due piani superiori ci sono i bagni e le stanze, dove sono state portate oggi le brande e le coperte.

”Abbiamo voluto questo centro di ospitalità – spiega il sindaco di Ventimiglia, Gaetano Scullino – per dare la possibilità ai migranti di avere un posto in cui trascorrere la notte e un pasto caldo la sera. Tengo a sottolineare – aggiunge – che non è un centro di raccolta: nessuno è obbligato a venire, anche se non tollereremo più i bivacchi per la città”. Il centro è vigilato da un presidio discreto di forze dell’ordine, ma è privo di un posto fisso di polizia.

[gmap]