Padova, incendio brucia la sua azienda: titolare si suicida

Pubblicato il 24 Dicembre 2012 9:35 | Ultimo aggiornamento: 24 Dicembre 2012 9:42
Padova, incendio brucia la fabbrica

Padova, incendio brucia la fabbrica

PADOVA – E’ stato trovato senza vita all’interno dei resti della sua azienda, soffocato, Bruno Di Lenardo, imprenditore padovano di 52 anni la cui azienda era stata coinvolta in un devastante incendio accidentale.

L’imprenditore, titolare di una impresa che commercializza generi alimentari era parso parecchio provato dopo che le fiamme avevano seriamente danneggiato il suo capannone. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri che si sono occupati dei rilievi sul cadavere, Di Lenardo si sarebbe prima ferito i polsi e poi stretto attorno al collo un foulard con cui ha bloccare un sacchetto di plastica che si è messo in testa per non poter respirare. A trovare il corpo senza vita dell’imprenditore è stato un collega impiegato in uno stabilimento vicino, allertato dai familiari di Di Lenardo, inquietati dal fatto che il loro congiunto non rispondesse al telefonino.

Non sono stati trovati messaggi lasciati dall’imprenditore ma appare evidente – secondo i militari dell’arma – che il movente del suicidio sia la disperazione per aver visto andare in fumo il patrimonio aziendale.