Incidenti stradali: abbandona l’amica che credeva morta. Arrestato

Pubblicato il 29 Gennaio 2011 21:20 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2011 21:25

TRENTO – E’ caduto in centro a Trento dopo aver perso il controllo della moto che guidava e ha poi abbandonato a terra la ragazza che trasportava priva di casco, credendola morta. Per l’episodio, avvenuto alle 4.30 di stamani, 29 gennaio, Edi Lucca, 42 anni, trentino, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di omissione di soccorso.

Svegliati dal rumore dell’incidente, alcuni residenti di via Petrarca hanno notato il corpo esanime sull’asfalto e dato l’allarme. La ragazza è una cittadina bulgara di 29 anni poi ricoverata all’ospedale di Trento con prognosi di un mese.

Il controllo delle immagini dei sistemi video della zona e le dichiarazioni della giovane, che in mattinata ha ripreso coscienza, hanno permesso di identificare l’uomo, poi rintracciato nella sua abitazione, poco lontano dal luogo dell’incidente. E’ accusato dei reati di fuga in caso di incidente stradale, omissione di soccorso e lesioni personali colpose. E’ in carcere di Trento.

[gmap]