Istat: “Nel 2065 la forza lavoro calerà dell’11% in Italia”

Pubblicato il 28 Dicembre 2011 - 11:44 OLTRE 6 MESI FA

ROMA – Diminuisce la popolazione in eta’ lavorativa, tra i 15 e i 64 anni: passera’ dall’attuale 65,7% al 62,8% nel 2026. A rilevarlo e’ l’Istat, nel report sul futuro demografico del Paese. Nel lungo termine la riduzione sara’ piu’ accentuata, fino a un minimo del 54,3% nel 2056,anno dopo il quale l’indicatore si stabilizza a 54,7% nel 2065.