Jesolo, ragazza di 15 anni violentata in spiaggia. Caccia all’uomo

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 agosto 2018 8:13 | Ultimo aggiornamento: 24 agosto 2018 8:19
Jesolo, ragazza di 15 anni violentata in spiaggia. Caccia all'uomo

Jesolo, ragazza di 15 anni violentata in spiaggia. Caccia all’uomo (Foto Ansa)

JESOLO (VENEZIA) – Era in un locale con quattro suoi amici, ma ad un certo punto si è allontanata per seguire un giovane straniero sulla spiaggia. E qui lui l’ha stuprata. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] E’ quanto denuncia una ragazza di quindici anni.

La giovane, che vive in Friuli Venezia Giulia, era in vacanza insieme alla famiglia in un paese vicino a Jesolo (Venezia). Mercoledì sera, 22 agosto, i genitori le avevano permesso di passare la serata fuori insieme ad alcuni amici, forse confidando nel fatto che in un giorno feriale ci fosse meno ressa che durante il fine settimana.

Ma la ragazza ha lasciato il gruppo, che stava passando la serata in un locale della centralissima piazza Mazzini, ed è stata violentata sull’arenile. E’ stata trovata in lacrime proprio dai suoi amici, che verso la fine della serata, insospettiti, si sono messi a cercarla, racconta il Corriere della Sera. A quel punto è scattata la chiamata al 113 e poi la corsa in ospedale.

Sul caso indaga la polizia. Si tratta dell’ennesima violenza sessuale registrata nell’ultimo anno nella provincia di Venezia: 23 casi in dodici mesi, contro i 18 dei dodici mesi precedenti. Questo nonostante le forze dell’ordine in strada siano state aumentate e siano state illuminate zone un tempo lasciate all’oscurità. Ma secondo il sindaco di Jesolo, Valerio Zoggia, non è questo il modo per risolvere il problema, ha spiegato al Corriere della Sera: “Spacciatori e ladri si limitano a spostarsi di qualche metro, servirebbero pene più severe come reale deterrente”. E la folla estiva, assicura, protegge e allo stesso tempo fornisce una ampia scelta di vittime per i criminali, e questo vale tanto per chi spaccia droga, quanto per chi ha in testa altri obiettivi.