Oettinger, l’intervista al commissario Ue al bilancio: “Da mercati indicazioni agli italiani” VIDEO

di redazione Blitz
Pubblicato il 29 maggio 2018 17:40 | Ultimo aggiornamento: 29 maggio 2018 23:22
Il commissario Ue al bilancio Günther Oettinger

Il commissario Ue al bilancio Günther Oettinger (foto Ansa)

ROMA – Il commissario Ue al bilancio Günther Oettinger parla della situazione politica italiana scatenando un mare di polemiche. Le sue parole erano state inizialmente [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] mal tradotte in inglese dal giornalista Bernd Thomas Riegert che lo ha intervistato per il canale Deutsche Welle (“Dai mercati un segnale per gli elettori italiani” era stata la traduzione originaria ndr).

Il commissario tedesco è stato interpellato sulla situazione politica italiana ed ha usato queste parole, diffuse con tanto di traduzione dall’Agenzia Vista di Alexander Jakhnagiev (il video in fondo all’articolo).

“La mia preoccupazione, la mia speranza, è che nelle prossime settimane l’andamento negativo dei mercati, dei titoli di Stato e dell’economia italiana in generale, possano essere così incisivi da fornire un’indicazione per gli elettori di non votare i partiti populisti di destra e di sinistra.”

L’intervista, subito dopo la diffusione, aveva animato forti polemiche.

“Pazzesco, a Bruxelles sono senza vergogna. Il Commissario Europeo al Bilancio, il tedesco Oettinger, dichiara “i mercati insegneranno agli italiani a votare per la cosa giusta”. Se non è una minaccia questa… Io non ho paura, #primagliitaliani”. Ha scritto su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini.

M5s ha aggiunto: “Juncker smentisca Oettinger”. “Chiediamo al presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker di smentire immediatamente il Commissario Oettinger. Le sue parole sono di una gravità inaudita e sono la prova delle evidenti manipolazioni che la democrazia italiana ha subito negli ultimi giorni”. La nota è stata diffusa dalla delegazione al Parlamento europeo del M5S: “Juncker deve intervenire e difendere la volontà popolare, la democrazia e il voto libero di tutti i cittadini europei. Non deve essere un Commissario tedesco a dire come gli italiani devono votare, nè qualche speculatore finanziario. Oettinger ha gettato la maschera e deve dimettersi”, aggiunge la nota della capodelegazione del Movimento 5 Stelle al Parlamento europeo Laura Agea. “Gli europarlamentari del Pd e Forza Italia, per caso, condividono le parole di Oettinger? Il loro silenzio è imbarazzante e dimostra quanto poco sia a cuore l’Italia a questi due partiti”.

Anche il Pd, per bocca di Matteo Orfini ha usato parole dure: “Se vere, parole offensive e stupide”. “Se è vera è una dichiarazione offensiva, irricevibile, stupida”, ha scritto il presidente del Pd, Matteo Orfini, su Twitter. E duro è stato anche il segretario Martina: “Nessuno può dire agli italiani come votare. Meno che mai i mercati. Ci vuole rispetto per l’Italia”.