Josephine Odijie, 35enne nigeriana trovata morta in piscina a Castelgerundo (Lodi)

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 giugno 2018 19:22 | Ultimo aggiornamento: 4 giugno 2018 23:34
Josephine Odijie, 35enne nigeriana trovata morta in piscina a Castelgerundo (Lodi) (foto Ansa)

Josephine Odijie, 35enne nigeriana trovata morta in piscina a Castelgerundo (Lodi) (foto Ansa)

LODI – Il cadavere di una donna di 35 anni, Josephine Odijie, di origine nigeriana, è stato trovato in una piscina [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] all’interno della cascina Reghinera, a Cavacurta, una frazione di Castelgerundo, in provincia di Lodi. La donna era completamente nuda.

Sul suo cadavere sono stati ritrovati diversi segni. E’ stata disposta l’autopsia che nelle previsioni della procura si terrà domani. I segni, ha spiegato poco fa il procuratore della Repubblica Domenico Chiaro, potrebbero essere compatibili con una caduta accidentale in piscina.

Il convivente della donna, che al momento del ritrovamento del cadavere risulta che fosse fuori regione in vacanza, sarà interrogato nelle prossime ore.

Nell’abitazione dove viveva la donna – che risulta di proprietà del convivente della donna che lei frequentava da 8 anni e nella quale risulta lei vivesse saltuariamente da qualche anno – è stato trovato molto disordine.

Resta da stabilire esattamente quanto tempo sia trascorso dalla morte della donna al ritrovamento del cadavere. La donna potrebbe anche essere deceduta sabato sera. Lo stabilirà con certezza l’autopsia.