La sorella di Emanuela Orlandi: “Non credo ad Alì Agca”

Pubblicato il 3 Febbraio 2010 10:28 | Ultimo aggiornamento: 3 Febbraio 2010 10:28

«Non c’è una novità. Alì Agca da anni dice di conoscere il luogo in cui si trova Emanuela Orlandi e le persone che la tengono prigioniera, ma finora non ha mai fornito elementi». Lo afferma in un’intervista al Messaggero, Natalina Orlandi, la sorella di Emanuela Orlandi dopo che l’ex terrorista turco ha incontrato ieri 2 febbraio il fratello della ragazza scomparsa nel 1983 e ha affermato che la donna è viva.

«Ovviamente speriamo che dica la verità – aggiunge Orlandi -. E che comunque le sue parole possano portare ad assumere nuove informazioni. Qualunque situazione porti ad indagare sulla scomparsa di mia sorella ci rende felici». «Chi sa deve parlare», chiede inoltre Natalina Orlandi, «soprattutto il Vaticano. Credo che a questo punto nessun elemento possa più essere tenuto nascosto». «Non so se si possa parlare di omertà – conclude – ma temo di sì ».