Maltempo: traffico nel caos a Milano, ritardi treni e aerei

Pubblicato il 21 Dicembre 2009 20:49 | Ultimo aggiornamento: 21 Dicembre 2009 20:49

Traffico nel caos a Milano, dove i cittadini non hanno ascoltato l’invito del Comune a non usare l’auto; difficoltà negli aeroporti, con i ritardi dei voli che in qualche caso superano le due ore; trasporto ferroviario che non si ferma, ma fa registrare cancellazioni e ritardi anche molto consistenti. Lo riferisce l’Ansa. È la conseguenza della nevicata eccezionale che ha colpito dal pomeriggio di oggi Milano e la Lombardia, dove domani saranno chiuse le scuole in quasi tutte le province.

Nella regione, alle ore 20, erano caduti circa 20 centimetri di neve in pianura. Secondo le previsioni, la neve continuerà a cadere per l’intera nottata. Poi ci sarà una pausa fino al pomeriggio, quando dovrebbe riprendere a nevicare, ha spiegato l’assessore regionale alla Protezione civile Stefano Maullu. A Milano i cittadini possono trovare informazioni utili, fornite in collaborazione con la Protezione civile, sul sito www.comune.milano.it o chiamando il numero 02.02.02. Dalle ore 19 e fino alle 7 di domani in città sono accessibili a tutti i mezzi le corsie preferenziali: sono state infatti spente le telecamere di sorveglianza.

L’Atm, l’azienda milanese dei trasporti, segnala forti rallentamenti in uscita dalla città, mentre la circolazione sarebbe migliore in centro, con un grande afflusso di passeggeri in metropolitana. Nella sede del comando dei vigili urbani è attiva un’unità di crisi per far fronte all’emergenza neve, coordinata dal vicesindaco di Milano Riccardo De Corato, il quale ha rinnovato per domani l’invito ai cittadini a lasciare a casa l’automobile. Forti disagi anche nelle altre province della Lombardia. Domani scuole chiuse, oltre che a Milano e nel milanese, a Bergamo, Pavia, Monza, Varese, Lecco, Cremona e Como e nelle rispettive province.