Marco Quarta uccide l’ex moglie e scappa. Caccia all’uomo in Trentino

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Marzo 2015 8:57 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2015 8:57
Marco Quarta (foto Ansa)

Marco Quarta (foto Ansa)

TRENTO – Ha ucciso l’ex moglie davanti ai due figli a Pergine Valsugana, in Trentino. E ora in tutta la regione è caccia all’uomo. Si chiama Marco Quarta il quarantenne nato a Novara e in Trentino dai tempi dell’Università, l’uomo che giovedì 12 marzo ha ucciso lex moglie con una serie di coltellate.

Denunciato per maltrattamenti contro la donna, l’uomo l’estate scorsa aveva avuto il divieto di avvicinarsi. Divieto violato, a cui erano seguiti i domiciliari, poi un avviso orale. Ieri sera l’ha colpita più volte. I due bambini, 3 e 6 anni, durante la lite si sono rifugiati da una vicina, che li ha tenuti con sé per la notte, in attesa dei nonni materni, ovviamente sconvolti. A dare l’allarme sono stati i vicini di casa, che hanno sentito le urla, e poi hanno trovato la donna a terra, ormai morta. Gli stessi vicini che hanno segnalato ai carabinieri che l’uomo era fuggito a piedi, gettando via un coltello.

I carabinieri hanno diffuso una foto del ricercato, alto un metro e 98 centimetri, di corporatura robusta, capelli corti e castani. Eventuali segnalazioni possono essere fatte al numero di emergenza 112 o ai carabinieri di Trento, allo 0461.20.200.