Marghera, tentato omicidio: occhio e cervello forati da punteruolo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 settembre 2014 11:20 | Ultimo aggiornamento: 10 settembre 2014 11:20
Marghera, tentato omicidio: occhio e cervello forati da punteruolo

Marghera, tentato omicidio: occhio e cervello forati da punteruolo

MARGHERA – Un uomo marocchino è stato trovato in fin di vita a Marghera con un occhio e parte del cervello forati da un punteruolo nel pomeriggio di lunedì 8 settembre. L’uomo, che ha precedenti per spaccio di droga, è ricoverato all’ospedale dell’Angelo in condizioni gravissime.

Carlo Mion su La Nuova di Venezia e Mestre scrive:

“I sanitari capiscono subito che le sue condizioni sono gravi. Infatti da un foro accanto al bulbo dell’occhio sinistro perde parecchio sangue. È in pericolo di vita. Trasportato al Pronto soccorso dell’ospedale dell’Angelo i medici capiscono che la situazione è molto grave. Infatti gli esami evidenziano come la ferita “penetrante” all’occhio si estende diagonalmente all’interno del cranio e dentro il cervello con una profondità di circa 10 centimetri e un diametro di circa 1 centimetro. La ferita ha prodotto danni cerebrali. Per ora non si sa di che entità”.

A causa del danno cerebrale l’uomo,  35 anni circa, non è in grado di spiegare quanto gli sia accaduto:

“A quanto pare nessuno ha assistito all’aggressione o ha visto persone scappare in zona. La ferita, dai primi accertamenti, sarebbe stata procurata da un oggetto appuntito, molto probabilmente un punteruolo. Sul luogo dell’aggressione i poliziotti non hanno trovato elementi utili alle indagini. Per ora, senza scartare nessuna ipotesi, la pista più percorribile è quella legata al mondo dello spaccio. Infatti lo straniero ha diversi precedenti legati al mondo della droga”.