Mascherine, il governo ci ripensa: via da treni e bus ma ancora obbligatorie negli ospedali e Rsa

Il governo ha deciso di prorogare di un mese dell'obbligo di utilizzare le mascherine per lavoratori, utenti e visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e RSA.

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Settembre 2022 - 13:09 OLTRE 6 MESI FA
Mascherine, il governo ci ripensa: via da treni e bus ma ancora obbligatorie negli ospedali e Rsa

Mascherine, il governo ci ripensa: via da treni e bus ma ancora obbligatorie negli ospedali e Rsa (foto Ansa)

Proroga di un mese dell’obbligo di utilizzare le mascherine per lavoratori, utenti e visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e RSA, comprese le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistenziali, gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti. E’ questa, secondo quanto si apprende, la decisione del governo. Il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà oggi un’ordinanza di proroga di un mese. L‘obbligo di mascherina non verrà invece prorogato per i mezzi di trasporto.