Melania Rea, un magistrato parla delle piste sataniche

Pubblicato il 4 Novembre 2011 - 18:03 OLTRE 6 MESI FA

TERAMO – L’ex procuratore di Roma, Paolo Ferraro, è stato ascoltato dai pm che indagano sul caso di Melania Rea. E’ stato lo stesso ex procuratore a chiedere di essere ascoltato per riferire alcuni dettagli che potrebebro essere utili all’inchiesta. L’uomo è stato al centro di una contrapposizione con il Consiglio superiore della magistratura, che lo ha sospeso in via cautelativa dal servizio per quattro mesi per presunta infermità mentale. Ferraro ha indagato sulle presunte presenze sataniche all’interno delle caserme, partendo da quella romana della Cecchignola.

Il magistrato avrebbe detto di aver notato Melania Rea, o una donna molto simile, qualche tempo prima della sua scomparsa, negli uffici della procura di Roma.