Melania Rea: ecco gli spostamenti di Salvatore Parolisi quel 18 aprile

Pubblicato il 19 Luglio 2011 10:40 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2011 10:41

ASCOLI PICENO – Il gip del Tribunale di Ascoli Carlo Calvaresi, alle 88 pagine della richiesta di arresto per Salvatore Parolisi fatta dal pm Umberto Monti e dai colleghi della Procura di Ascoli, ha aggiunto un altro paio di pagine con considerazioni personali sulla possibile dinamica dell’assassinio della giovane mamma di Somma Vesuviana.

Allegate all’ordinanza anche le foto e le ricostruzioni corredate con tanto di didascalia fatte dai magistrati di Ascoli (erano a colori originariamente, sono in bianco e nero quelle nell’ordinanza) che testimoniano il percorso che Parolisi e la moglie avrebbero compiuto il 18 aprile, giorno della gita da Folignano a San Marco.

Nell’ordinanza sono allegate anche le foto scattate dai ragazzi dell’istituto tecnico per geometri di Ascoli che il pomeriggio del 18 aprile erano anche loro al pianoro. Nelle istantanee scattate con i telefonini, non si vedono mai Salvatore, Melania e la piccola Vittoria, che il papa’ dice di aver fatto dondolare sulle altalene nell’attesa che la moglie tornasse dopo essersi allontanata per un bisogno fisiologico.

Grande importanza in particolare viene data alle testimonianze delle persone sentite dai carabinieri durante questi tre mesi di indagini. Un paio almeno vengono ritenute assolutamente decisive per affermare che Melania non e’ mai stata il 18 aprile scorso a Colle San Marco e che Salvatore e la bambina vi sono giunti molto dopo rispetto all’orario indicato dal caporalmaggiore.