Milano, cartellone pubblicitario con Gesù in croce: un’associazione di destra lo copre

Pubblicato il 11 Gennaio 2011 - 17:36 OLTRE 6 MESI FA

Il manifesto di Carlo Chionna

Un mega cartellone pubblicitario della casa di abbigliamento Carlo Chionna sul quale è raffigurato Gesù in croce con lo slogan ‘Perdona loro perché non sanno quello che indossano’, è stato oscurato con un blitz dai militanti dell’associazione ‘Fare Occidente’, che lo hanno ricoperto con grandi strisce di carta recanti la scritta ‘Pubblicità blasfema, vergogna’.

”E’ assolutamente immorale utilizzare il nostro Signore per fare pubblicità – ha dichiarato Romano La Russa, coordinatore provinciale del Pdl e assessore regionale – . E’ un’offesa per tutti cattolici, e non solo, far uso del crocifisso per scopi commerciali. Vorrei sapere cosa sarebbe successo se, al posto dei simboli cattolici, fosse stata realizzata una pubblicità con raffigurazioni legate al mondo e alla religione dell’Islam”. Fare Occidente è, come si legge nel sito, un’associazione che si riconosce nei valori della cultura occidentale ed europea,’per essere attivi, consapevoli, propositivi, occidentali, italiani, di destra’. Il cartellone oscurato è in via Gallarate.