Milano: giovane picchia e minaccia di morte il nonno. Voleva cinque euro per le sigarette

Pubblicato il 10 Maggio 2010 12:34 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2010 12:38

Mezzi della Polizia di Stato

Ha picchiato e minacciato di uccidere il nonno per farsi dare cinque euro con cui comprarsi un pacchetto di sigarette.

È successo ieri pomeriggio in un appartamento di Milano, in via Palmieri, nella zona sud della città. D.M., 24 anni, disoccupato, era solito litigare con i nonni e la madre per soldi. Poco prima delle 19.30 l’ennesima lite con i suoi familiari ha portato il giovane a scagliarsi violentemente contro l’anziano nonno. Voleva infatti cinque euro per comprarsi un pacchetto di sigarette, ma il rifiuto del nonno ha fatto scatenare la violenza. Il ragazzo ha infatti prima insultato e poi picchiato l’anziano, minacciando di tagliargli la gola con un coltello serramanico.

La madre è intervenuta per difendere il padre e anche lei è stata aggredita e minacciata dal figlio. Dopo che il giovane è uscito di casa, la donna ha chiamato la polizia che ha rintracciato il ragazzo, con ancora in tasca i cinque euro e un pacchetto di sigarette che si è fatto dare dal nonno. Aveva con sé anche il coltello con una lama di 18 centimetri con cui ha minacciato il nonno.

I poliziotti lo hanno quindi arrestato e condotto in carcere, con l’accusa di rapina.