Monterotondo, uccide figlio della compagna per alcune bollette non pagate. Arrestato 80enne

di Redazione Blitz
Pubblicato il 30 aprile 2018 11:07 | Ultimo aggiornamento: 30 aprile 2018 11:07
monterotondo lite bollette

Monterotondo, uccide figlio della compagna per alcune bollette non pagate. Arrestato 80enne

ROMA – Un uomo di 80 anni ha ucciso con un coltello il figliastro Giuliano Lacopo di 56 anni. E’ successo a Monterotondo, in via Aldo Moro, nella serata di domenica 29 aprile. Una lite sfociata nel sangue. Il tutto per pochi euro.

La vittima era il figlio di una donna che aveva anche un secondo figlio e che aveva trovato un nuovo amore, A.R. le iniziali dell’uomo di 80 anni che ha ucciso Giuliano Lacopo. La donna, nel corso degli anni, aveva avuto da A.R. anche un figlio.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

L’80enne si prende cura anche dei figli avuti dalla precedente relazione della sua compagna. Alla morte della donna, avvenuta per cause naturali, si incrina il rapporto tra Giuliano Lacopo ed il patrigno fino alla tragedia di ieri.

A.R. esce di casa con un coltello da cucina e raggiunge la vicina casa in cui Giuliano Lacopo vive con un coinquilino. L’anziano chiede conto di una serie di bollette non saldate. Il 56enne colpisce il patrigno con una testata e quest’ultimo lo accoltella. I soccorsi sono inutili e Lacopo muore sul colpo mentre A.R. scappa.

L’assassino è stato arrestato a Palombara Sabina per omicidio e porto abusivo di armi. La salma di Giuliano Lacopo è stata portata all’Istituto di medicina Legale dell’Università La Sapienza per l’autopsia.