Aveva un marito a carico senza saperlo: lui era sposato con una sua omonima

Pubblicato il 8 Agosto 2011 - 19:43 OLTRE 6 MESI FA

MONTESILVANO (PESCARA) – All’anagrafe risultava sposata, ma lei non lo sapeva: un’impiegata della Provincia di Pescara, come scrive Nicola Catenaro sul Corriere della Sera, ha scoperto che gli era stato attribuito un marito che non aveva.

La donna, spiega Catenaro, lo ha scoperto quando ha chiesto un certificato al Comune nel quale risiede. Soltanto allora è venuto fuori che risultava sposata dal 2007.

Subito, prosegue Catenaro, sono partite le verifiche da parte del Comune, ed è emerso che l’errore è stato dovuto ad un caso di omonimia: semplicemente i dipendenti dell’anagrafe si erano scordati di verificare la data di nascita della reale sposa, che aveva lo stesso nome e lo stesso cognome.

Alla fine l’uomo risultava a carico dell’ignara signora, che ha chiesto spiegazioni al Comune. I dipendenti dell’anagrafe si sono scusati con la donna, e hanno rimediato modificando i dati.