Napoli. Gli rubano la macchina, si sente male e muore

Pubblicato il 16 Aprile 2010 - 21:01 OLTRE 6 MESI FA

Si sono impossessati della macchina con uno stratagemma, ma per il troppo spavento il conducente rapinato ha avuto un malore mortale.

È morto così, nel Napoletano, Fiore D’Amato, cardiopatico di 66 anni. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, D’Amato era a bordo della sua Panda quando, a Castello di Cisterna (Napoli) è stato avvicinato da due uomini a bordo di una moto.

I due lo hanno fermato e gli hanno fatto credere che la sua automobile avesse dei problemi. D’Amato è così sceso e i due sono riusciti ad entrare nell’automobile e sono fuggiti via, impossessandosi dell’auto, contrariamente a quanto si era appreso in un primo momento quando sembrava che i malviventi avessero solo tentato la rapina.

L’uomo, spaventato, ha incontrato un suo conoscente che lo ha preso a bordo della sua auto ma mentre, all’altezza del comune di Brusciano, raccontava quanto gli era accaduto, della rapina subita, ha avvertito un malore ed è morto.