Napoli, Giuseppe Menale scivola e cade con la moto: morto a 26 anni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Settembre 2019 15:13 | Ultimo aggiornamento: 10 Settembre 2019 15:13
Napoli scivola moto Giuseppe Menale morto

Foto archivio ANSA

ROMA – Ha perso il controllo della moto scivolando sul percolato lasciato dal camion dei rifiuti e si è schiantato al suolo. Giuseppe Menale, 26 anni, non indossava il casco e nell’impatto al suolo ha battuto la testa e riportato gravi ferite. Il giovane è morto dopo cinque giorni di agonia in ospedale.

Secondo la ricostruzione dell’incidente riferita dall’ANSA, Menale era a bordo della sua moto e senza casco quando percorrendo la strada ha perso il controllo sul manto reso viscido dai resti dei rifiuti. Il ragazzo ha così impattato al suolo la sera di giovedì 5 settembre in via Cesare Rosaroll, a Napoli, battendo la testa.

Menale è stato trasportato in ospedale, dove però dopo 5 giorni è morto per arresto cardiaco il 10 settembre. Lo piangono la mamma, il papà, i suoi due fratelli e la sorella, ma anche gli amici del Borgo Sant’Antonio a Napoli, dove viveva e i compagni della curva B che hanno presidiato il pronto soccorso da giovedì notte. A lui erano giunti messaggi da molti cantanti neomelodici e anche del calciatore Armando Izzo di cui era fan. (AGI)