Napoli. In scooter insultano vigili: li mandano a sbattere contro un palo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Dicembre 2014 - 14:52 OLTRE 6 MESI FA
Napoli. In scooter insultano vigili: li mandano a sbattere contro un palo

Napoli. In scooter insultano vigili: li mandano a sbattere contro un palo

NAPOLI – Prima li hanno insultati, poi gli hanno tagliato la strada più volte fino a mandarli a sbattere contro un palo dell’illuminazione.

Questa la disavventura vissuta la notte di Natale da due vigili urbani di Napoli, che  sono stati insultati e mandati fuori strada da due ragazzi a bordo di uno scooter. Uno degli agenti è rimasto sfigurato in volto e ci sono voluti 100 punti di sutura per le ferite riportate.

La pattuglia era in servizio tra piazza Municipio e piazza Garibaldi, quando all’altezza di piazza Nicola Amore, uno scooter ha iniziato una serie di spericolate manovre dinanzi all’auto mentre le due persone a bordo insultavano gli agenti municipali.

Nei pressi di via Arnaldo Cantani per evitare di investire la moto, che aveva ancora una volta tagliato la strada all’auto, l’agente alla guida ha dovuto sterzare con violenza e la vettura della Municipale ha terminato la sua corsa contro un palo mentre i due si dileguavano nei vicoli. Ne hanno fatto le maggiori spese le due giovani agenti in pattuglia con il collega più anziano che era alla guida rimasto praticamente illeso.

Le due donne hanno riportato, la prima fratture guaribili in 30 giorni e la seconda, ancora ricoverata al Loreto Mare, profonde e vaste ferite soprattutto al volto che hanno richiesto circa cento punti di sutura ed un primo intervento chirurgico.

Il sindaco Luigi de Magistris, con il comandante Ciro Esposito, si è recato nella prima mattinata a visitare le donne della Municipale trattenendosi con loro a lungo e testimoniando la vicinanza personale e dell’amministrazione comunale alle agenti ferite nell’adempimento del loro dovere.