No tav, Cota: “Sto con Caselli: si vada avanti”

Pubblicato il 24 Febbraio 2012 16:27 | Ultimo aggiornamento: 24 Febbraio 2012 16:30

TORINO – Il presidente della Regione Piemonte, Roberto Cota, esprime la propria solidarieta' al Procuratore di Torino, Gian Carlo Caselli, per le contestazioni che ha subito di recente da parte del movimento No Tav.

''Sono dalla parte di Caselli – ha detto Cota a margine del suo intervento alla Giornata Mondiale del Rene, nel capoluogo piemontese – che e' una persona che ha lavorato, sta lavorando e ha difeso la legalita'. Le minacce che subisce sono una cosa ingiusta e vergognosa''.

Secondo Cota, ''la miglior risposta a queste persone e' andare avanti con l'opera perche' siamo dalla parte della ragione. Chi fa la Tav – ha aggiunto – cerca di fare qualcosa per qualcuno e non contro qualcuno''.

Per quanto riguarda la manifestazione che si terra' domani pomeriggio, Cota ha ribadito che ''non c'entra niente con la valle di Susa. Bisogna vigilare sul fatto che non ci siano dietro una strategia della tensione e collegamenti pericolosi. Gli esponenti del movimento No Tav cercano sempre di essere protagonisti: non bisogna sottovalutarli ma non vanno neanche enfatizzati''.