“Non prendete la metro il 1 maggio”. Napoli e Milano, falsi “allarme musulmano”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 20 Aprile 2015 11:30 | Ultimo aggiornamento: 20 Aprile 2015 11:30
"Non prendete la metro il 1 maggio". Napoli e Milano, falsi "allarme musulmano"

“Non prendete la metro il 1 maggio”. Napoli e Milano, falsi “allarme musulmano”

NAPOLI – L’arabo distratto che perde documenti e che avvisa chi ha l’accortezza di aiutarli a raccoglierlo. Un copione già visto giorni fa a Milano, ora a Napoli. Con l’avviso che è sempre lo stesso, cambia solo la città: “Non prendete la metro il primo maggio”. E il web, ovviamente, che amplifica una voce senza nessun tipo di riscontro. Quella di un fantomatico attentato il primo maggio sulla metropolitana.

Che sia una leggenda metropolitana o peggio, uno scherzo di cattivo gusto fatto non si sa bene perché, lo pensa anche la Digos che pure è obbligata a prendere in considerazione e soppesare tutti i possibili allarmi.

Racconta il Mattino che funziona più o meno così: un uomo con fattezze mediorientali, che nell’approssimazione della leggenda metropolitana diventa necessariamente un musulmano, si aggira per la metro pieno di documenti che gli cadono continuamente. A chi glieli raccoglie, e solo a loro, l’uomo dice: “Ti avviso perché sei stato gentile, non prendere la metro il primo maggio”.

Curioso che dell’uomo in questione non ci siano descrizioni. Altro dettaglio: il copione è molto simile a quanto accadeva giorni fa a Milano. Allora il presunto musulmano era uno che perdeva continuamente il portafogli e avvisava tutte le giovani donne allo stesso modo. Niente metro il primo maggio, però a Milano. Nel giorno dell’inaugurazione dell’Expo.