Nozze gay, Procura di Udine gela Alfano: “Non spetta al prefetto cancellarle”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Novembre 2014 14:26 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2014 14:28
Nozze gay, Procura di Udine gela Alfano: "Non spetta al prefetto cancellarle"

Nozze gay, Procura di Udine gela Alfano: “Non spetta al prefetto cancellarle”

UDINE – Non spetta ai prefetti cancellare le nozze gay già celebrate. La Procura di Udine gela il ministro dell’Interno Angelino Alfano, dichiarando che il Prefetto non ha compiti abrogativi e dunque non ha i poteri per cancellare i matrimoni gay. Questa la decisione della Procura sul ricorso presentato dall’Arcigay Friuli contro la circolare del ministro Alfano.

Il Gazzettino scrive:

“Un commissario ad acta incaricato dal Prefetto del capoluogo friulano, Provvidenza Delfina Raimondo, aveva annullato il 29 ottobre scorso la trascrizione nel registro dello stato civile, effettuata dal Comune, del matrimonio tra Adele Palmeri, residente udinese, e Ingrid Owens, entrambe abitanti in Belgio”.